Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Il Festival TUTTESTORIE  chiama per farci vedere LE STELLE SALENTI, impossibile declinare l'invito! 
Circondati da desideri e magari, quest'anno noi della V B scuola primaria di Via Palestrina, consigliati dalla nostra insegnante Alessandra Sanna,  abbiamo "adottato" un libro, Katitzi di Katarina Taikon, nel quale la discriminazione è vista con gli occhi di una bambina rom che deve lottare per raggiungere sogni, desideri e diritti, regalandoci la possibilità di stigmatizzare i pregiudizi e di soffermarci sull' inclusione e sulla solidarietà, valori nei quali crediamo.
Nel libro, così come nella realtà, ci sono adulti che cercano di conoscere meglio i rom e la loro cultura, proprio come fa la maestra Kvist, per poter fornire alla piccola Katitzi l'aiuto necessario; 
nel libro, così come nella realtà, ci sono adulti che conoscono l’assurdità dei pregiudizi razziali e se ne vergognano, proprio come l’anziana signora che per un po’ di tempo permette alla famiglia di attendarsi nella sua proprietà;
nel libro, così come nella realtà, ci sono adulti addirittura crudeli...
Già, nel libro come nella realtà!!! E noi questa realtà desideriamo cambiarla!!!


"Il tema del desiderio allarga lo sguardo al possibile e all'impossibile,

 al vorrei, al voglio, al e se..., al magari.

I desideri sono la benzina delle nostre vite

così come la paura ne è il freno.

 Desiderare è sapere immaginare qualcosa che non c'è.

Abbiamo bisogno di desideri,

non solo di quelli che si potranno realizzare,

ma anche di quelli che è bello provare a realizzare.

 Il desiderio è la meta, ma quanto è bello il cammino da fare!"

https://animoto.com/play/toTnQF4eU6DcP7HNHiAP0w